ben arrivato in : leorchidee.org - coltivazione orchidee - orchidea potatura

orchidea potatura

Diverse correnti di pensiero per quanto riguarda la potatura dell’orchidea. Tecniche diverse anche in base alla specie della pianta che si desidera trattare.

orchidea potatura
Ci sono diverse tesi riguardanti la potatura di orchidea. Prima di tutto bisogna dire che tra le migliaia di specie, non tutte le orchidee hanno la stessa tipologia di fioritura, e quindi anche questo influisce ovviamente sul tipo di coltivazione da adottare. Un’azione che consigliano tutti è quella di operare comunque tagli netti sulla pianta, utilizzando anche forbici da giardinaggio disinfettate e ben affilate. In molti casi si consiglia di adoperare un taglio solo dopo il secondo nodo partendo dalla base, mentre è bene recidere lo stelo dalla base stessa se questo è completamente secco. Alcuni sostengono che lo stelo vada tagliato a prescindere a circa 20 cm dalla base, subito dopo il primo nodo utile, in modo da far crescere la pianta eretta, senza far incurvare lo stelo stesso. Altri sostengono che nelle orchidee che sviluppano la fioritura su un unico stelo, non bisogna far nulla neanche dopo l’appassimento del fiore, mentre negli esemplari che hanno fioritura su più steli, questi debbano essere recisi una volta che i fiori abbiano concluso il loro ciclo vitale.

segnala ad amici  

Potare correttamente le orchidee

Potare correttamente le orchidee

Per far si che la bellezza dell´orchidea si preservi nel corso del tempo è necessario curarle con attenzione ed amore, facendo particolare attenzione durante il processo di potatura fondamentale per la sopravvivenza di queste piante. Generalmente la potature delle orchidee avviene a fioritura ultimata, ossia quando i fiori delle orchidee saranno completamente secchi, in questo periodo bisogna toglierli dal peduncolo, cioè dalla base del fiore, in questo modo la pianta si alleggerirà. In seguito dobbiamo potare lo stelo con un taglio preciso al fine di rimuovere l´intera parte secca, stando ben attenti a non recidere la pianta per non esporla agli attacchi di agenti patogeni. Esistono due tecniche per la potatura delle orchidee, la prima riguarda la rimozione completa delle foglie e dei fiori, mentre l´altra riguarda il taglio degli steli non più produttivi.

Principali fonti di quest´articolo : http://www.giardinaggio.it/video/potatura-delle-piante-da-frutto.asp



  1. Commenti
  2. Invia ad amico